IOT PER IL MADE IN ITALY, TRA SKILL SHORTAGE E OPEN INNOVATION
– 30 APRIL –

IoT per il Made in Italy, tra skill shortage e open innovation
30 aprile 2015 | h. 11:00 – 13:00

In collaborazione con:

L’internet delle cose e le tecnologie “disruptive”, quali robotica e tecnologie indossabili, stanno rivoluzionando il mondo dell’industria, compresa quella tradizionale del Made in Italy. Quali sono le criticità e le nuove opportunità di sviluppo per le aziende italiane alla luce di questi cambiamenti? Ne abbiamo parlato durante il Disruptive Talk “IoT per il Made in Italy, tra skill shortage e open innovation” giovedì 30 aprile, a lle ore 10.30, presso Atahotel Expo Fiera (via Keplero, 12 – Pero).

In questa sezione si è parlato  di Rivoluzione Industriale 4.0 indirizzata ad abbattere i costi e migliorare l’efficienza produttiva ma che si porta dietro un problema di skill shortage, di “carenza di competenze”. Le aziende necessitano di nuove figure professionali, difficili da reperire sul mercato quali: IoT Data Scientist, Wearable Designer, IoT UX Specialist, Embedded SW Developer, IoT Cybersecurity Officier, Chief Robotics Officier. Questa difficoltà si traduce spesso nella ricerca di competenze esterne, con l’affermarsi del concetto di “open innovation”, ovvero la collaborazione con un network esterno: start up altamente innovative in rete con le PMI “storiche” nazionali. Nascono dunque nuove filiere digitali, nuovi modelli di business e nuovi mercati e clienti.

Per cogliere queste opportunità è necessario intervenire rapidamente sulla formazione professionale, sullo scouting di nuove idee, sul finanziamento mirato alle startup. Questi i principali temi che sono stati affrontati nel DISRUPTIVE TALK insieme a Digital Magics e rappresentanti di PMI, start up, operatori HR, università ed investitori. Occasione unica per fare il punto su una nuova e concreta opportunità di sviluppo che nasce in un periodo difficile per le imprese e per l’occupazione, ma che è realmente collegata con il “know how” e le eccellenze italiane che stanno sfidando ogni giorno i mercati internazionali.

Moderatore: Edoardo Fleischner, giornalista

Sono Intervenuti:
Maria Chiara Carrozza, Deputato Membro della III Commissione (Affari Esteri e Comunitari), Camera dei Deputati | Professore Ordinario di Bioingegneria Industriale, Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa
Davide Dattoli, Co-Fondatore e CEO, Talent Garden
Alberto Degradi, ANITEC | CISCO Infrastructure Architecture Leader and IoE Evangelist
Emanuele Quarin, Plant Manager, Electrolux
Gabriele Ronchini, Fondatore ed Executive Director, Digital Magics
Cesare Sironi, GP, StarkVenture
Luca Spampinato, socio e Business Development Director, MR&D